Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15530

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

3° Premio Letterario
Internazionale
Maria Cumani Quasimodo

SCADENZA
18 DICEMBRE 2018




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI MOGOL E ALETTI


 
Info sull'Opera
Autore:
Presentazioni Aletti
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Stefano Camodeca, che presenta ai lettori il libro “L’illusione delle scimmie parlanti - Alla ricerca del senso della vita", edito dalla Aletti

di Presentazioni Aletti

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “L’illusione delle scimmie parlanti - Alla ricerca del senso della vita”? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?

Stefano Camodeca - Questa libro è una ricerca su alcune domande fondamentali che ognuno di noi, almeno una volta nella vita, si è posto. Ma una soprattutto: “Qual è l’essenza del nostro essere qui?”

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?

Stefano Camodeca - Non voglio insegnare niente a nessuno, perché non sono né un’autorità né un maestro di vita, ma come tutti noi sono solo una persona che attraverso crisi e sofferenze, in sprazzi di felicità, vuole arrivare ad una serenità interiore. Facile no? No, è molto difficile. La realtà di cui sono alla ricerca mi porta continuamente a pensare che la nostra felicità passa, inequivocabilmente, attraverso la felicità dell’altro. Nessun uomo è un’isola, perché siamo parte di un tutto, di una matrice divina, alla quale tutti dentro di noi aneliamo. Come ho scritto, siamo parte di un lenzuolo cosmico che tutto avvolge e ogni piccola increspatura che determiniamo in questo lenzuolo si ripercuote da qualche altra parte, in una risonanza continua.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?

Stefano Camodeca - Non sono portatore di nessuna innovazione, al contrario, voglio riscoprire quello che da secoli tante persone sagge e spirituali ci stanno dicendo, dagli antichi maestri induisti e buddisti, ai santi e mistici del cristianesimo. Il messaggio che ci arriva da queste grandi persone è che siamo parte di un Tutto, ma la vita materialista e la nuova religione della merce ci condiziona facendoci credere che l’unica soluzione sta nel vivere pienamente nell’individualismo e nella soddisfazione di bisogni illusori.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito il libro “L’illusione delle scimmie parlanti - Alla ricerca del senso della vita”,se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?

Stefano Camodeca - Potrei solo dire che la felicità sta nella relazione con l’altro, perché è questo che continuamente ricerchiamo: nel rapporto di coppia, nella famiglia, nelle amicizie e nel lavoro.

Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?

Stefano Camodeca - Sono molte. La filosofia di Erich Fromm, di Bertrand Russell, di maestri spirituali come Jiddu Krishnamurti, i testi religiosi come i vangeli canonici e apocrifi, e non per ultima la psicologia di Freud, Young, Pierre Daco e Allan Fromme.

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?

Stefano Camodeca - Il genio di Leonardo e Caravaggio, perché attraverso le loro opere ci trasmettono una visione profonda della vita, malgrado in apparenza ognuno di noi si sofferma alla bellezza estetica di queste opere.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?

Stefano Camodeca - Amo tutte le opere che cercano di dare un messaggio di presa di consapevolezza dell’essere. La narrativa di Stendhal, Dostoevskij, Pirandello e Kafka ne sono un esempio.

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?

Stefano Camodeca - Sicuramente quello cartaceo.

Domanda - Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro.

Stefano Camodeca - Ho capito che scrivere e rileggere ciò che si è scritto apre di continuo delle porte dentro noi stessi, che conducono sempre a qualcosa di nuovo.

Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “L’illusione delle scimmie parlanti - Alla ricerca del senso della vita” se non lo avesse scritto.

Stefano Camodeca - Vorrei scoprire se colui che lo ha scritto può farmi riflettere su cose che a volte ho avuto paura di affrontare e scoprire.

Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?

Stefano Camodeca - Vorrei fare una ricerca su ciò che ci rende inclini al bene e al male, affrontando quello che nel passato ci rende così come siamo: la società, la famiglia, il lavoro e le sofferenze e fallimenti che percepiamo, siano essi reali o illusori.



Collana Gli Emersi - Narrativa
pp.180 €12.00
ISBN 978-88-591-3746-7
Il libro è disponibile anche in versione e-book


Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Televisivo Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel


Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti