Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16152

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza prorogata e definitiva al 30 Settembre 2019
 


VII Concorso Letterario CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500



Scadenza
21 ottobre 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

"La parola che resiste", raccolta poetica di Salvatore La Moglie edita dalla Aletti Editore - Articolo di Franco Lofrano.

di Rassegna Stampa

Link diretto dell'articolo: http://www.francolofrano.it/2017/06/24/amendolara-24062017-la-parola-che-resiste/

La parola che resiste è il libro, fresco di stampa, di Salvatore La Moglie, 62 pagine, edito dalla Aletti Editore, con il progetto grafico di Valentina Meola, disponibile in e-book, che l’autore dedica alla sorella Silvana che gli ha insegnato a resistere. Salvatore La Moglie, classe 1958, originario di Lauropoli, vive ad Amendolara (CS) con la sua Patrizia e insegna Italiano e Storia presso l’I.T.S. Filangieri di Trebisacce. Lo studio personale di Salvatore La Moglie si presenta stracolmo di libri e pieno di riconoscimenti importanti: Finalista primo classificato per la sezione saggio inedito al 2° Premio Internazionale Salvatore Quasimodo-(2017), Finalista secondo classificato per il racconto inedito al Premio Internazionale Kerouac (Morano Calabro-2016), Attestato di Poeta Federiciano-VIII concorso Internazionale di poesia inedita “Il Federiciano 2016”, tanto per citarne qualcuno. Attualmente continua a scrivere testi narrativi e poetici e i suoi saggi vengono pubblicati anche sul mensile dell’Alto Jonio “La Palestra”, diretto dal giornalista Francesco Maria Lofrano. In questo libro è necessario immaginare l’autore che in preda della sua passione per la poesia anche di notte all’improvviso si alza e scrive di getto ciò che la sua produttiva mente ha elaborato in quel momento, frutto di riflessioni e meditazioni che esplodono e che occorre fermare con l’inchiostro mentre la mente continua la sua produzione immateriale di sensazioni ed emozioni. Conosce a memoria i testi di poeti consegnati alla storia della letteratura ed è pensabile che qualche “seme” lo abbia contagiato e che anche Salvatore La Moglie è destinato ad entrare nell’Olimpo degli immortali. Poco più di 50 poesie che ci regalano valori, pensieri, attualità, esperienze maturate dall’autore. In “Non mi sono arreso” scrive: In un mondo/così globalizzato/ti senti un po’/spiazzato e anche/inadeguato e/scrivere versi/appare un esercizio/inutile e sempre/più sbagliato/quasi un peccato. / Eppure non mi/sono arreso né mi/ sono rassegnato. – In questi versi è racchiuso il concetto di resistere e la capacità-volontà di farlo, a prescindere. Vuole essere anche un messaggio educativo per la vita di ognuno che presenta anche avversità e per il futuro dei giovani che devono impegnarsi e imporsi. E così continua il viaggio di chi legge il libro tra una poesia e l’altra, tra un pensiero condiviso o rifiutato, tra una posizione di pessimista o di ottimista. Ogni lettore può rivedersi in questo libro e nutrire il proprio spirito come l’arte poetica sa fare.

Franco Lofrano


Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

Seguici su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti