Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 14008

-


CONCORSO DI POESIA

PAROLE IN FUGA 
POETI DEL NUOVO MILLENNIO
A CONFRONTO 

SCADENZA 8 AGOSTO 2017
 
3° Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

(riservato ai testi inediti ed editi di poesia e narrativa, saggistica, teatro, musica)

SCADENZA
31 luglio 2017


Premio Nobel per la Letteratura 1959
1° Premio Internazionale di Poesia
"Il Paese della Poesia"
(Riservato ai testi editi e inediti di Poesia)


SCADENZA
5 agosto 2017




Il saluto Federiciano dei partecipanti al Festival

 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista ad Elisa Fonnesu, che presenta ai lettori il libro "Di mare, di terra e pensieri di cielo” ( Aletti Editore )

di Rassegna Stampa

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai "Di mare, di terra e pensieri di cielo”? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?

Elisa Fonnesu - Il titolo del libro credo preannunci già gli argomenti trattati.
La prima parte è un affresco di vita reale: poesie scaturite dalle emozioni provate vivendo nella mia Terra: colori e profumi unici, l’evolversi della natura nel corso delle stagioni, fenomeni naturali che utilizzo spesso come metafore per descrivere la mia visione della vita.
La terza parte del libro raccoglie poesie dettate da esperienze vissute con le persone, che mi hanno procurato dolore o gioia o altri sentimenti che la vita mi ha riservato.

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?

Elisa Fonnesu - I miei versi sono reali, scaturiti sempre da uno stato d’animo reale e nulla vi è di finto o immaginario, scrivo di getto senza ripensamenti o correzioni. Insomma versi istantanei che riflettono me stessa.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?

Elisa Fonnesu - Non saprei spiegare cosa ho voluto conservare di preciso, ma sicuramente una parte di me, nascosta, che non era mai emersa forse anche a causa del mio carattere abbastanza ermetico. Forse infine ho voluto conservare anche un percorso di conoscenza e di lavoro su me stessa.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito il libro “Di mare, di terra e pensieri di cielo” se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?

Elisa Fonnesu - Non saprei rispondere a questa domanda

Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?

Elisa Fonnesu - A dire la verità nessun poeta o scrittore ha inciso nella mia formazione, posso dire che ammiro molto alcuni poeti come Alda Merini, Pedro Solinas, Pessoa, Montale, Leopardi e altri scrittori come Kundera che adoro per la sua impeccabile ironia. In particolare, mi affascina Alda Merini che trovo speciale e diretta nel comunicare le proprie emozioni, cruda nel manifestare la propria infelicità o gioia, ma non posso dire che abbia inciso più di tanto nella mia formazione. Sono una persona comune, e non riesco ancora a considerarmi poetessa o altro perché lascio agli altri il giudizio di ciò che sono i miei versi; sono una persona che si è fatta da sé almeno per quanto riguarda il mio scrivere, che è maturato all’improvviso senza particolari studi e approfondimenti su come e cosa scrivere. Insomma, non ho bisogno di pensare o di crearmi uno schema o altro per buttare giù dei versi. Scrivo quello che sento con l’utilizzo di metafore che attingo spesso dai fenomeni naturali o da ciò che mi circonda.

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?

Elisa Fonnesu - Sì, posso dire che la fotografia ha influenzato un po’ la mia scrittura perché una foto mi ispira moltissimo, spesso infatti accompagno gli scatti ai miei versi. Come ho precedentemente sottolineato, nessun artista mi ha influenzato.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?

Elisa Fonnesu - Prediligo la narrativa, quella che fa emergere la psicologia dei personaggi, ma la narrativa semplice senza tanti fronzoli, narrativa che descrive situazioni di vita ma anche immaginaria, la narrativa ironica che riporta a situazioni reali. Mi attraggono anche letture di psicologia o di filosofia.

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?

Elisa Fonnesu - Ovvio, preferisco il libro cartaceo, sfogliarlo mi piace, ma mi sto avviando ad apprezzare anche il digitale perché lavoro molto con il computer per la mia professione di insegnante e quindi mi trovo a leggere spesso in digitale.

Domanda - Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro.

Elisa Fonnesu - Il libro in pratica esisteva già nel senso che non ho fatto altro che raccogliere le poesie e accomunarle per argomento. Rileggerle e riscoprirle mi ha permesso di ricordare anche i frangenti in cui le ho scritte quindi è stato anche rivedere un passato. Avevo già il materiale a disposizione, anche se nel frattempo ho continuato a scrivere altro.

Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “Di mare, di terra e pensieri di cielo” se non lo avesse scritto.

Elisa Fonnesu - Beh, perché parlo di un rapporto diretto con la Terra, parlo di sentimenti e di emozioni e di valori, credo, universali. Parlo di amore e stupore verso la Terra che ci offre scenari impagabili e conseguentemente induco ad amarla e a rispettarla, parlo di illusioni, di sogni e di speranze, della limitatezza della persona, della futilità della vita, sentimenti che tutti proviamo e quindi inducono anche a riflettere sul nostro vivere quotidiano e infine perché considero i miei versi alla portata di tutti, perché penso siano semplici e coinvolgenti, almeno questo è ciò che ho percepito da chi mi legge.

Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?

Elisa Fonnesu - Sto lavorando a una seconda raccolta di poesie un po’ più introspettive e in cui ancora la mia Terra e i fenomeni naturali in qualche modo fanno da fucina di ispirazione, da metafora per descrivere i miei sentimenti e la mia filosofia di vita sempre in continua evoluzione e permeata da continua ricerca di risposte.
Ma aspetto ancora un riscontro da parte dei lettori che spero si allarghino.
Aspetto anche un parere dalla critica, non saprei dire da parte di chi. Pubblicare il libro è stata una sfida, un mettermi alla prova con le sole mie forze, tant’è che per scriverlo e presentarlo non ho chiesto il parere di nessuno. Ho presentato la bozza e via, così, semplice quale era, sempre con un certo timore e di umiltà e con il pensiero che i miei versi non valessero poi molto, sia dal punto di vista del contenuto e sia dal punto di vista stilistico e letterario.


Prezzo di copertina 12 Euro

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

Seguici su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti