Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16166

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza prorogata e definitiva al 30 Settembre 2019
 


VII Concorso Letterario CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500



Scadenza
21 ottobre 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Salvatore Guzzardi, che presenta ai lettori il saggio “Inconciliabilità fra Corano e Vangelo” ( Aletti Editore )

di Rassegna Stampa

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “Inconciliabilità fra Corano e Vangelo”? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?

Salvatore Guzzardi - Evidenziare le differenze fondamentali fra le due religioni: Il cristianesimo è luce e amore in raffronto al Corano, messaggio prettamente umano, esclusivo di Maometto e della sua personale biografia.

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?

Salvatore Guzzardi - Il libro è basato esclusivamente sulla realtà religiosa in relazione alle numerose conversioni di italiani all’Islam.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?

Salvatore Guzzardi - I martiri cristiani odierni uccisi dal fanatismo islamico, dettato dal Corano con la guerra santa.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito il libro “Inconciliabilità fra Corano e Vangelo” se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?

Salvatore Guzzardi - Con il concilio di Nicea (dal 20 maggio al 19 giugno del 325 d.C.), che sembra avulso dal contesto riguardante l’Islam del VII sec., si vuole evidenziare come antecedentemente a Maometto tutti i Paesi del Mediterraneo e dell’Asia minore erano impregnati di cristianesimo, dimostrato dagli oltre 300 Vescovi rappresentanti delle singole comunità, fiorenti in quelle regioni, ormai sotto il dominio mussulmano da secoli, ove il cristianesimo è quasi del tutto scomparso per l’oppressione, la conversione forzata, o la cacciata dei cristiani, la distruzione dei luoghi di culto e di tutte le sue vestigia.

Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?

Salvatore Guzzardi - Il Vangelo, le lettere di S. Paolo Apostolo e il catechismo della chiesa cattolica.

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?

Salvatore Guzzardi - L’Inferno di Dante ove colloca Maometto (Canto XXVIII fra i Seminatori di discordia, nell’VIII cerchio e nella IX bolgia), e la sua raffigurazione, opera di Giovanni da Modena, nella Cappella Bolognini del Duomo di S. Petronio, a Bologna.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?

Salvatore Guzzardi - Saggi storici.

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?

Salvatore Guzzardi - Libro cartaceo.

Domanda - Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro.

Salvatore Guzzardi - La ricerca testimoniale di fatti storici ed episodi specifici più ampi e obiettivi.

Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “Inconciliabilità fra Corano e Vangelo” se non lo avesse scritto.

Salvatore Guzzardi - Per una approfondita conoscenza del messaggio cristiano in raffronto al Corano, poiché l’ignoranza religiosa è molto generalizzata e, conseguentemente, il Corano non solo viene accettato come religione di pace, ma viene condiviso letteralmente nel suo insieme.

Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?

Salvatore Guzzardi - Ho già ultimato le seguenti opere di grande attualità, che cavalcano il momento storico:
1) Guerra civile spagnola e i martiri cristiani…“Nemici del popolo” – pagg. 316 da computer.
2) Razzismo Angloamericano – Il mito pietistico dell’olocausto e l’ostilità anticattolica ebraica – La “democratica” grande guerra di Salandra e la “disastrosa” guerra di Mussolini – pagg. 310 da computer
3) F. Delano Roosevelt, il più grande criminale di guerra, responsabile del secondo conflitto mondiale – Il dopo guerra e il subdolo dominio comunista in Italia - pagg. 152 da computer.
4) Avventure in un collegio (fascista?) – Le miserie di un universitario povero – Esame di maturità a Caracas.


Collana Saggistica Aletti
pp.208 €12.00
ISBN 978-88-591-4161-7
Il libro è disponibile anche in versione e-book a €4.99

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel

Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti