Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15528

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

3° Premio Letterario
Internazionale
Maria Cumani Quasimodo

SCADENZA
18 DICEMBRE 2018




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI MOGOL E ALETTI


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Graziella Giacoletto, che presenta il libro "Intense stille" ( Aletti Editore )

di Rassegna Stampa

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “Intense stille”? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?

Graziella Giacoletto - "Stille" significa gocce. Dove per gocce si intendono brevi costrutti che evidenziano gli aspetti profondi della natura, della vita filosofica e di una certa quotidianità resa contemplativa. "Intense" perché riflettono una determinata condizione di assidua e costante regolarità di scrittura.

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?

Graziella Giacoletto - La realtà nella scrittura ha inciso in modo razionale e concreto per essere facilmente compresa dal pubblico interessato.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?

Graziella Giacoletto - Quello a cui tengo, venga ricordato, è la modalità di scrittura che riflette una filosofia esistenzialista, in opposizione all'idealismo e al razionalismo. Una filosofia dell'esistenza basata sull'individualità come modo di essere caratteristico di ogni persona.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito il libro “Intense stille”, se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?

Graziella Giacoletto - Descriverei le vicende che hanno concorso allo svolgimento del libro come temi attuali e profondamente sentiti dal pubblico, ritenuti dallo stesso interessanti e significative per una lettura impegnata.

Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?

Graziella Giacoletto - Nel corso della mia vita ho fatto tesoro di due autori che hanno segnato maggiormente la mia formazione culturale e sono: la logica filosofica di B. Russell e la saggezza di E. Fromm.

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?

Graziella Giacoletto - Nessuna arte e artista hanno influenzato i miei scritti.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?

Graziella Giacoletto - Il genere letterario che prediligo è quello del Novecento in generale.

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?

Graziella Giacoletto - Preferisco leggere il cartaceo perché ricordo maggiormente ciò che è scritto.

Domanda - Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro.

Graziella Giacoletto - Un rapporto con la scrittura che giudico semplice, scorrevole e particolarmente ricco di significato eloquente.

Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “Intense stille” se non lo avesse scritto.

Graziella Giacoletto - Comprerei "Intense stille" perché aiuta a riflettere e a trasformare il pensiero in sobrie idee contemplative.

Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?

Graziella Giacoletto - Ho in progetto per il futuro un'opera narrativa che preferirei fosse una nuova scoperta per il pubblico che intende seguirmi.

Collana Gli Emersi - Poesia
pp.56 €12.00
ISBN978-88-591-4620-9
Il libro è disponibile anche in versione e-book

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti