Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 14784

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

4° Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo
(riservato ai testi inediti ed editi di
poesia e narrativa, saggistica, teatro, musica)

SCADENZA
29 maggio 2018



Presidente di giuria Alessandro Quasimodo


 
Info sull'Opera
Autore:
Aletti Editore
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Scirocco 2017 ( Parole in Fuga - Poeti del Nuovo Millennio a Confronto )

di Aletti Editore

Il titolo dell’opera, Scirocco 2017, implica un viatico romantico, simbolico ed evocativo: il nome di un vento che trasporti questi componimenti in fuga, verso altri territori, altre culture, lettori, autori.
All’interno di Scirocco 2017 (vento della culla del mediterraneo, presente nella rosa dei venti, prende il nome dalla Siria e ha come riferimento l’isola di Zante nel Mar Jonio, tanto cara a Ugo Foscolo) si susseguono, in ordine alfabetico: Maria Alemanno con Cento pietre lontano da te, Beatrìz con IL PUZZLE, Cristiana Cardini con Le maree della mia anima, Daniela Cretesi con Versi d’amore e altro, Gaetano Giannoccoli con Le bugiarde figlie della vertigine, Ezia Lanteri con Emozioni sparse.



Maria Alemanno con Cento pietre lontano da te

Guardami.
Mi affatico non sento il vento vado più veloce perdo il fiato,
ma mi volto e il mio viaggio
è un ritorno
privo di coraggio.

Beatrìz con IL PUZZLE

Quale uomo meraviglioso sei?
Tu che scorgi in me
la dannata vertigine
ambigua seduzione
del Sublime.

Cristiana Cardini con Le maree della mia anima

in silenzio
in un silenzio surreale
un giorno te ne andrai
e non so come sentirò
che quella sarà stata
la nostra ultima volta

Daniela Cretesi con Versi d’amore e altro

Tu mi guardavi e nel fremito delle tue labbra
nella ruga ora distesa ora contratta
sulla fronte stranamente liscia
cercavi di darmi risposte.

Gaetano Giannoccoli con Le bugiarde figlie della vertigine

Anziché scemare in una torpida amnesia,
in amorfe copie della sua poesia,
in frivoli sunti della sua malìa,
in storpie ombre della sua eresia,
semino l’attesa in mortiferi massai
agognando uno sboccio che arriverà giammai.

Ezia Lanteri con Emozioni sparse

Quelle rughe per me sono dei vezzi,
sì… soltanto vezzi
che adornano e suggellano
l’eterna tua bellezza.



Collana Parole in Fuga
pp.132 €12,00
ISBN 978-88-591-4743-5
Il libro è disponibile anche in versione e-book a €1,99

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel

Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti