Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15528

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

3° Premio Letterario
Internazionale
Maria Cumani Quasimodo

SCADENZA
18 DICEMBRE 2018




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI MOGOL E ALETTI


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Sul "Mattino": un bell'articolo che parla del libro «Esaminiamo la specie» di Ciro Napolano ( Aletti Editore

di Rassegna Stampa

Potrebbe diventare presto una commedia «Esaminiamo la specie», il simpatico pamphlet di Ciro Napolano dedicato al rapporto tra l'uomo e la scimmia (Aletti Editore, 12 euro, disponibile anche in eBook).
Dopo la presentazione nella libreria del Vomero IoCiSto, con gli interventi recitati di Angela Giordano e dei figli dell'autore Antonio e Diego, allievi della scuola di teatro del Diana, va avanti l'idea di trasformare lo scritto in un testo da portare in scena.
«Il mio è un inno a dare il meglio, sono convinto che le cose possono cambiare... peggio di così è difficile», nota Napolano, 46 anni, da sempre artista prestato all'edilizia sulle orme del padre e degli altri familiari.
Un lavoro che gli ha fatto incontrare personalità più diverse tanto da spingerlo a individuare con humor classi ben definite: l'Uomo Denaro e l'Uomo Relax. L'uomo che passa una vita ad accumulare beni e l'uomo che si dedica solo al piacere, in inverno organizza le vacanze estive e in estate si danna pensando all'inverno.
E la scimmia? «In fondo l'intelligenza di capire e cercare di cambiare, questa dovrebbe essere la differenza tra l'uomo e la scimmia, con tutto il rispetto per la scimmia», chiosa Ciro che riempie lo scritto di simpatiche battute in dialetto per alleggerire ogni riflessione troppo «seria». Nel mirino finisce spesso l'intero universo femminile, vero oggetto del libro e dei suoi strali. Con tutte le tragicomiche differenze d'obbligo tra la Donna Fidanzata e la Donna Moglie, tra l'angelo portato all'altare e il diavoleto che si ritrova al fianco dopo un po'. Per non parlare della Suocera o della Mamma. Perché alla fine, in fondo, «la specie umana è tutta uguale, si giudicano, si scannano, ma sono ripetitivi»
Con tutto il rispetto per la scimmia, naturalmente.


Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti