Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16162

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza prorogata e definitiva al 30 Settembre 2019
 


VII Concorso Letterario CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500



Scadenza
21 ottobre 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Carlo Bianchi, che presenta ai lettori il libro “BLOODY FACEBOOK ROMANZO THRILLER” ( Aletti Editore )

di Rassegna Stampa

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “BLOODY FACEBOOK ROMANZO THRILLER”? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?

Carlo Bianchi - Questo romanzo thriller è una “trasposizione” di un racconto composto di post/capitoli Facebook settimanali inseriti nel mio account personale e pubblico. Il tutto dall'inizio fino alla fine in progress. Man mano che postavo i capitoli tastavo le emozioni dei miei amici. Queste mi davano la spinta e l'entusiasmo per continuare, soprattutto quando mi subentrava il classico “blocco dello scrittore”. Naturalmente, per ragioni commerciali, una volta stipulato il contratto con l'editore, ho provveduto a cancellare i post in Facebook. Il titolo Bloody rappresenta chiaramente il sangue come filo conduttore della narrazione e Facebook per due motivi: il primo quello appena espresso, mentre il secondo lo scoprirà il lettore verso il termine della narrazione.

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?

Carlo Bianchi - Abbastanza, nel senso che il romanzo tratta della mafia, droga, prostituzione, corruzione nelle forze dell'ordine e nella politica. Il tutto però senza entrare troppo nei particolari e facendo riferimento a fatti e personaggi e luoghi in maniera assolutamente casuale e basandomi tantissimo sulla mia fantasia. Anche Facebook stesso fa parte della realtà di tutti i giorni.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?

Carlo Bianchi - Facebook. Magari fra cent'anni quando non ci sarà più questo Social Network, il mio libro verrebbe studiato, insieme ad altri, come “testimonianza storica”. Più che altro per il fatto stesso che è appunto una trasposizione dei post di Facebook.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito il libro “BLOODY FACEBOOK ROMANZO THRILLER”, se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?

Carlo Bianchi - Avvincenti, entusiasmanti ed emozionanti. Io stesso al termine del romanzo mi sono commosso. E questo è tutto quanto io spero di trasmettere ai lettori.

Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?

Carlo Bianchi - Faletti, Dan Brown, Ammaniti, Melania G.Mazzuzzo e Steve Mosby.

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?

Carlo Bianchi - Anche se magari non è attinente alla domanda, sono stato in parte influenzato dalla religione, nella narrazione faccio riferimenti a Dio in maniera controversa.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?

Carlo Bianchi - Il genere letterario visionario e gialli di vario tipo.

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?

Carlo Bianchi - Libro cartaceo.

Domanda - Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro.

Carlo Bianchi - Entusiasmante.

Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “BLOODY FACEBOOK ROMANZO THRILLER”, se non lo avesse scritto.

Carlo Bianchi - Ha un titolo che desta curiosità.

Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?

Carlo Bianchi - Sempre con lo stesso metodo di Bloody Facebook, sto scrivendo e postando, nel Social Network, un racconto visionario dal titolo SCENT OF THE SEA - THE GUARDIANS OF THE TWO WORLDS.
Sono arrivato al trentesimo capitolo. Parla di due mondi paralleli, il nostro pianeta terra e la scoperta del pianeta Tiruno abitato dai Nazisti che, contrariamente al nostro mondo, hanno vinto la guerra e pertanto sono i dominatori incontrastati. Ma il pianeta Tiruno si trova in un sistema solare dove si è spento il sole e pertanto vogliono impossessarsi del nostro pianeta. A combattere questa minaccia proveniente dallo spazio ci saranno un vecchietto di nome Xavier, una ragazza di nome Ludmilla e sua figlia di nome Ginevra. Come faranno mai questi personaggi a combattere contro i Nazisti, chiaramente lo scopriranno i lettori che avranno il piacere di apprezzare questa mia seconda fatica.

Euro 14
Pagine 160

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti