Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 15554

-



PARTECIPA ALL'IMPORTANTE
PROGETTO CULTURALE

ALESSANDRO QUASIMODO
LEGGE
"I POETI
ITALIANI CONTEMPORANEI"
 

3° Premio Letterario
Internazionale
Maria Cumani Quasimodo

SCADENZA
18 DICEMBRE 2018




PARTECIPA AL LABORATORIO SULLA SCRITTURA POETICA DI MOGOL E ALETTI


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Ilaria Mugnani, che presenta ai lettori il libro “Farfalla arcobaleno” ( Aletti Editore )

di Rassegna Stampa

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “Farfalla arcobaleno”? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?

Ilaria Mugnani - Ho scelto il titolo “Farfalla arcobaleno” perché mi piaceva l’idea di rappresentare una trasformazione attraverso la metafora del bruco che diventa farfalla, metafora che ha significato molto per me negli ultimi anni. Si tratta di un cambiamento che mi riguarda ma che in realtà può riguardare ogni persona. L’arcobaleno perché è un simbolo di pace, armonia, speranza, spiritualità e purezza. I temi ricorrenti sono: la scoperta della luce dopo un periodo di buio, l’amore che scatena questo processo, l’amore per se stessi e la fiducia nelle proprie capacità.

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?

Ilaria Mugnani - La realtà ha inciso moltissimo nella scrittura del libro nel senso che è frutto delle emozioni e delle esperienze che ho vissuto nel corso degli anni.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?

Ilaria Mugnani - Ho voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo l’importanza di aprirsi sempre all’amore e non chiudersi nel freddo e nell’indifferenza e il valore di credere e lottare per realizzare i propri sogni.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito il libro “Farfalla arcobaleno”, se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?

Ilaria Mugnani - C’è una poesia alla quale sono particolarmente affezionata, “Meditazione”, perché è associata ad un momento unico che definirei magico della mia vita e che rimarrà per sempre impresso nella mia memoria come un ricordo davvero speciale.

Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?

Ilaria Mugnani - Alcuni autori che ritengo fondamentali nella mia formazione culturale e sentimentale sono: Eugenio Montale, un poeta che ho apprezzato in modo particolare durante la mia formazione culturale e Massimo Gramellini, un autore di cui apprezzo molto il modo di scrivere e le tematiche dei suoi libri.

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?

Ilaria Mugnani - Durante la mia adolescenza, il mio modo di scrivere poesie è stato influenzato soprattutto da Jim Morrison, un cantautore e poeta tormentato e geniale.
La mia più grande fonte d’ispirazione è Marco Cappai in arte Madh, un cantautore con l’animo sensibile del poeta, al quale il libro è dedicato e senza il quale non esisterebbe, una persona speciale alla quale sarò sempre grata.
Inoltre per quanto riguarda le discipline artistiche, penso che si evinca dalle mie poesie il mio interesse per le filosofie orientali e il mio amore per la musica, infatti soprattutto gli ultimi componimenti sono caratterizzati dalla struttura che prevede la rima baciata tipica della canzone, soprattutto rap.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?

Ilaria Mugnani - Mi piacciono molto le favole, infatti qualche anno fa ho scritto un libro di favole ecologiche per bambini: “L’Eco delle fiavole”.

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?

Ilaria Mugnani - Ritengo che il libro digitale sia molto comodo in certe situazioni, ma preferisco quello cartaceo perché penso che possa dare delle emozioni che il computer non è in grado di trasmettere.

Domanda - Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro.

Ilaria Mugnani - Direi che è stato un rapporto liberatorio, nel senso che mi ha dato la possibilità di esprimere ciò che ho dentro, che sono e che provo, questa è una delle grandi possibilità che fornisce la scrittura. Inoltre è stata anche una valvola di sfogo e uno strumento di crescita personale e di conoscenza di me stessa.

Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “Farfalla arcobaleno”, se non lo avesse scritto.

Ilaria Mugnani - Comprerei “Farfalla arcobaleno” perché penso che sia in grado di trasmettere delle emozioni e, in un mondo che sta diventando sempre più freddo e impersonale, credo che ci sia molto bisogno di emozioni e di amore. Inoltre penso che magari possa aiutare qualcuno a trovare la forza e la positività per essere se stesso, liberarsi dalle proprie catene, uscire dalla propria gabbia e spiccare il volo.

Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?

Ilaria Mugnani - In futuro mi piacerebbe scrivere un reportage di alcuni viaggi che ho fatto in certi luoghi caratterizzati da un’energia particolare, il racconto di un percorso che corrisponde ad un viaggio spirituale, un viaggio dell’anima…


Collana Le Perle
pp.60 €12.00
ISBN 978-88-591-4793-0
Il libro è disponibile anche in versione e-book

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti