Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16286

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza prorogata e definitiva al 30 Settembre 2019
 


VII Concorso Letterario CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500



Scadenza
21 ottobre 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

‘Negramaro. L’alba del poeta’ di Franco Maci. Recensione di Paolo Rausa per italiaexpress

di Rassegna Stampa

Link diretto dell'articolo:

https://italiaexpress.wordpress.com/2018/09/25/negramaro-lalba-del-poeta-di-franco-maci-salentino/?fbclid=IwAR3tEZQPt0kl_IjV-I7QB1as4xnByreyRyoPoVnS1np3gTt1NNyl6o4Hwdo



In questo poemetto Franco Maci raccoglie sensazioni. Di origine salentina, di Campi, condivide la cittadinanza con il grande drammaturgo Carmelo Bene. Anche se non utilizza i toni, aspri a volte, del grande maestro, Franco Maci ha tratto giovamento di quella temperie culturale. La melodia, la dolcezza di espressioni, sempre controllate, e una condizione che si immerge negli elementi configurano un sentimento immenso per la persona amata, che appare nei sogni, assume il viso pallido della luna o scintillante di una stella, è profumo, è vento che porta con sé ogni cosa, non violento ma zefiro, inonda ogni cosa e l’animo umano di piacere e di desiderio. Dove sei, anima della mia vita, amore mio? Sembra invocare il poeta quando nella penombra dei tramonti la sera partecipa della sua tensione amorosa, mentre la risacca del mare sugli scogli intona una melodia languida e premurosa, quasi una nenia, non il fulgore della passione ma la sua pena. Il poeta, uomo, si erge come una torre per fronteggiare gli ostacoli e le amarezze della vita, ma – lui lo sa! – nulla può contro il tempo che scorre inesorabile. E allora non gli resta che colorare i suoi sogni e tenere a mente e suggellare nel cuore la dolce immagine di lei, svanita. Franco Maci non è poeta da molto tempo ovvero non si è espresso che di recente, ma le sue intuizioni e ispirazioni lo pongono come romantico alfiere dell’amore che si specchia in ogni cosa, negli astri e negli elementi naturali. Tutto concorre ad innalzare il sentimento sopra le pietre, al di sopra della terra, sembra lievitare come l’animo umano verso una entità spirituale che ha il fascino e la bellezza dell’essere che amiamo sopra ogni cosa e che solo la parola, purgata da ogni volgarità, può raggiungere per innalzare un canto d’amore che viene da lontano, dai tempi dei tempi, e si dirige verso l’infinito dove incontrerà l’anima, il nostro doppio, l’altra metà che ci attende. Aletti Editore, Villanova di Guidonia (RM), 2018, pp. 62. € 12,00.
Milano, 25/09/2018


Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti