Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16840

-



Premio internazionale
IL FEDERICIANO XII


Presidente di giuria
Giuseppe Aletti, Dato Magradze,
REDDAD CHERRATI.

SCADENZA
3 agosto 2020

 


TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano

 

*******************************


L'VIII Concorso Letterario

CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500.

Ai primi 10 classificati saranno assegnati trofei e targhe personalizzate.





 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

"Amore e Cosmologia" è il libro di Dino Malnati editato dalla Aletti. Perché questo titolo? Lo abbiamo chiesto all'autore, che ci ha risposto così.

di Rassegna Stampa

Dino Malnati: Proprio nel titolo del libro, vi è un riferimento “velato” a quel “pessimismo cosmico” di matrice Leopardiana, però evidenziando le differenze della nostra attuale situazione. Non siamo più cioè il minuscolo granellino sperduto, solitario e prigioniero di questo seppur bello e confortevole Pianeta. Non saremo più prigionieri di quei quesiti esistenziali e vincoli concettuali tipo infinito, eterno, incomunicabilità ecc. che ci attanagliavano in questi anni, e costruiti sulla nostra condizione umana. Oggi ottimisticamente, pur non individuandoli precisamente, possiamo intuire che nuovi concetti e categorie di interpretazione dell’esistente, anche nate dal potenziamento delle capacità intellettive, e con il lavoro incessante della scienza, apriranno nuovi orizzonti e visioni per l’Umanità in cammino. Se è vero che la scienza non è neutrale, ancora fortemente ad appannaggio delle strutture miltari, e solo in parte legata trasversalmente a enti ed istituzioni di ricerca “liberi” e agenti nell’interesse comune planetare, è un dato incontrovertibile, che, pur salvaguardando le comunità indigene e primordiali nei loro habitat e nella loro vita, e la natura e la vita in genere del Pianeta, il nostro destino è di divenire un popolo nomade degli universi, e di abitare e popolare nel rispetto di altre eventuali forme viventi, altri mondi, dove trasferire anche parte delle opere artistiche e culturali, realizzate via via dall’Umanità. Se la fortuna, e la nostra capacità di rispondere agli eventi che gli universi ci destineranno, ci consentiranno di sopravvivere negli anni a venire, noi riusciremo, fra 5/7 miliardi di anni a vedere da altre “case” evaporare la Terra nel Sole divenuto una gigante rossa. Pur consapevoli della nostra attuale precocità generazionale e quindi tutti legati da identico destino, oggi, uomini del 2000 possiamo ottimisticamente presagire la salvezza della nostra Umanità futura e pensare anche al superamento di quella “sofferenza esistenziale” di sempre. Comunque, non ci è dato di immaginare, le possibili problematiche future, né le eventuali forme di sofferenza derivanti. Anche le risposte più profonde, sulle finalità ultime della nostra esistenza, oggi incanalate nelle varie ma simili risposte religiose, avranno una evoluzione, forse anche legata agli incontri che faremo con altre civiltà forse più evolute. Forse anche un giorno sapremo, se esiste, e chi sia, il nostro vero e comune “perché.”


Collana "Gli emersi - Narrativa"
pp.76 €12.00
ISBN 978-88-591-6118-9
Il libro è disponibile anche in versione e-book


Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti