Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16954

-



Premio internazionale
IL FEDERICIANO XII


Presidente di giuria
Giuseppe Aletti, Dato Magradze,
REDDAD CHERRATI.

SCADENZA PROROGATA
14 settembre 2020

 


TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano

 

*******************************

XVII Concorso di Poesia d'Amore inedita
"TRA UN FIORE COLTO E L'ALTRO DONATO"

Lascia una testimonianza dei tuoi sentimenti.




Entro il 21 Settembre 2020
Partecipazione Gratuita!

*******************************

L'VIII Concorso Letterario

CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500.

Ai primi 10 classificati saranno assegnati trofei e targhe personalizzate.





 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

26 Giugno 2020, presentazione del libro "Cavalieri e Corsari" di Ferdinando Ghidelli - Aletti Editore

di Rassegna Stampa

26 Giugno 2020, presentazione del libro "Cavalieri e Corsari" di Ferdinando Ghidelli - Aletti Editore

La presentazione avverrà presso lo Chalet Genovese, piazza Vanvitelli, #Caserta.

Interverranno Il Dott. Enzo Battarra, il Dirigente Scolastico Alfonso Marotta. Letture di Umberto Orlando. Musiche rinascimentali, eseguite dal vivo, a cura di: Emilio Di Donato, Anastasia Cecere e Pina Valentino.

Dalla quarta di copertina del libro:
Uno dei più grandi eventi che hanno caratterizzato il XVI secolo è stata la battaglia di Lepanto. Un epico confronto militare che comunemente viene identificato come lo scontro tra l'islam e il cattolicesimo, intesi come fedi religiose antagoniste. Volendo, si possono individuare anche altre ragioni. A quell'epoca il Mediterraneo era ancora, nonostante le scoperte di Colombo, un centro di potere che garantiva, a chi riusciva a possederlo, il controllo dei traffici commerciali. Il mare rappresentava, quindi, un teatro nel quale chi voleva esercitare un ruolo di leader, doveva interpretare il ruolo di attore protagonista. La conquista di Costantinopoli, caduta in mano ai turchi ottomani nel secolo precedente, comportò l'ingresso sulle scene di uno scomodo nuovo attore che intendeva fare anche il regista. Con una politica molto aggressiva essi cercarono, progressivamente, di assicurarsi il controllo dei traffici internazionali a spese delle potenze occidentali che, da secoli, li gestivano a proprio tornaconto: Spagna, Genova e Venezia. Le mire espansionistiche dei turchi erano finalizzate anche alla conquista di nuovi territori e quindi attraverso campagne militari terrestri si riversarono in Europa partendo da est. Con questi presupposti era inevitabile che, prima o poi, si arrivasse a una resa dei conti.


Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti