Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16841

-



Premio internazionale
IL FEDERICIANO XII


Presidente di giuria
Giuseppe Aletti, Dato Magradze,
REDDAD CHERRATI.

SCADENZA
3 agosto 2020

 


TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano

 

*******************************


L'VIII Concorso Letterario

CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500.

Ai primi 10 classificati saranno assegnati trofei e targhe personalizzate.





 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

"Radici al vento", una bella storia d'amore scritta da ANTONIO DI GIAMMICHELE ( RIP - alias ANTONIO DI MICHELIS). Ce la presenta la curatrice del libro: DUILIA DI GIAMMICHELE.

di Rassegna Stampa

"Radici al vento", una bella storia d'amore scritta da ANTONIO DI GIAMMICHELE (RIP - alias ANTONIO DI MICHELIS). Ce la presenta la curatrice del libro: DUILIA DI GIAMMICHELE.

Il libro è editato dalla Aletti Editore.


Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “Radici al vento”? Quali sono gli argomenti ricorrenti in questo volume?

Nel titolo di quest’opera: Radici al vento - metafora di una società modernista priva di certezze e dai valori capovolti – in cui visualizziamo un grande albero rovesciato, con le fronde poggiate sulla nuda terra e le radici, mosse dal vento, svolazzanti nella vana ricerca di un appiglio, di un sostegno, recuperiamo la consapevolezza di dover individuare, nelle nostre radici cattoliche, la speranza nel futuro.
Gli argomenti ricorrenti sono molti: quest’opera è nata per soddisfare un nostro innato bisogno: quello di salvaguardare, tener viva e trasmettere di generazione in generazione la memoria storica; e, in Radici al vento, i protagonisti ricordano non solo le difficoltà della guerra, ma soprattutto raccontano di come essi, grazie alle “cose belle” della vita e ai veri valori, siano riusciti a sopravvivere.


Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo libro?

Domanda molto interessante: ho voluto salvaguardare, in primis, una lettera, con allegato un manifestino. Una lettera commovente, reale, sofferta... chissà quanti aggettivi qualificativi potrei aggiungere!
È datata: Cao Bang 13 – 2 – 1948. E inizia così: Carissimo Gigetto, dopo più d’un anno dalla mia partenza avendo un momento di tempo libero penso che è mio dovere d’inviarti mie notizie.
Ora io mi trovo al Tonkino e precisamente a Cao Bang a 435 Km dalla frontiera Cino – Indocinese, sto benissimo ma molte cose che qui vedo sta facendo di me un uomo serio e mi dà tutta un’altra direzione politica [...]
In sintesi, l’epistola termina con le seguenti parole: - La copia autentica dell’originale trovasi depositata in Cingoli presso il Notaio Dott. Raul Borioni. Chiunque può prenderne visione.
Ebbene, ammetto di essere stato contagiato dall’ansia e dall’apprensione dell’autore: per me è diventato un “dovere” pubblicarla, per sentirmi libero di continuare a vivere con serenità.


Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito “Radici al vento”, se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?

Emozionante la ricerca e la verifica degli episodi storici... Unica, la sensazione piacevole di tradurre i propri pensieri, desideri, principi, in parole... così come la scelta dei nomi... e infine, senza fretta, dopo tre anni, l’invio all’editore dell’opera con la parola “fine”.


Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?

Sì. L’arte musicale, l’amore per la musica.


Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?

Il cartaceo, senza dubbio: il digitale è ad hoc per le nuove generazioni.


Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “Radici al vento”.

Lo comprerei perché amo i bei romanzi, e Radici al vento è un bel romanzo d’amore.
Pubblicato dalla Casa editrice Aletti, con una interessante copertina ed ha dietro di sé un vero storico “allestimento scenico.”


Domanda - Ha in progetto opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?

Sicuramente, sarà un romanzo avveniristico... sarà un viaggio su un altro pianeta!




La copertina del libro "Radici al vento" di Antonio Di Michelis
pp.208 €12.00
ISBN 978-88-591-6627-6
Il libro è disponibile anche in versione e-book
Collana "Gli Emersi - Narrativa"

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti