Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 17732

-




XXII CONCORSO INTERNAZIONALE
DI POESIA INEDITA

“HABERE ARTEM”

SCADENZA
29 OTTOBRE 2021


 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Gesi Belardi, che presenta ai lettori il libro “Frammenti d'eternità” ( Aletti Editore )

di Rassegna Stampa

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “Frammenti d'eternità”? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?
Belardi - “Frammenti d'eternità” semplicemente perché sono istantanee di momenti vissuti, attimi di Emozioni che fanno parte del mio esistere, della mia ‘eternità’ di esserci.

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?
Belardi - La realtà, al pari dei sogni, è incisiva e determinante per, e in, ciò che il mio cuore ‘crea e prova’.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?
Belardi - Salvare, salvaguardare e custodire, proteggere tutto ciò ha fatto vibrare il mio cuore.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito “Frammenti d'eternità”, se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come le descriverebbe?
Belardi - Tutto è esperienza e vita...rivivrei esattamente ogni momento che mi sono permessa, anche a livello inconscio, di esperire e sperimentare.


Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?
Belardi - La mia primaria fonte di ispirazione è l’Amore a tutto tondo, seguita a ruota dalla meraviglia e da un'inesauribile gratitudine.

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?
Belardi - Io scrivo da sempre ma amo l’Arte in ogni sua sfaccettatura e linguaggio. Osservo, leggo e mi documento, mi informo, trattenendo e rielaborando le espressioni dell’anima che più mi ‘toccano’ il cuore.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?
Belardi - Amo e leggo libri che trattano dell'uomo come padrone del suo destino, testi di Formazione personale in una visione olistica ed energetica. Di psicologia e di crescita.

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?
Belardi - Amo la carta, il suo odore, il rumore, la sua consistenza. Io vivo di sensazioni e il libro mi dà emozioni a più livelli che un e-book non potrà né riuscirà mai a darmi.


Domanda - Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro?
Belardi - Il mio rapporto con la scrittura non è mai cambiato, dai primi versi sciolti scritti a penna su numerosi quaderni “numerati e catalogati" e senza titolo, fino a ciò che ho appena realizzato. Io sono sempre IO seppur con i vari “progressi" sociali a cui l’odierno vivere ci invita ad adattarci.

Domanda - Un motivo per cui comprerebbe “Frammenti d'eternità”, se non lo avesse scritto.
Belardi - Comprerei “Frammenti d'eternità” perché voglio e amo Emozionarmi, provare sensazioni che arrivino sino in fondo all’Anima. Lo vorrei nella mia biblioteca personale perché saprei che, ogni volta che avessi bisogno di una spinta emozionale positiva, troverei tra quelle righe molte risposte e spunti di riflessione e gratitudine.


Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?
Belardi - Per adesso vivo con felicità ciò che è scaturito dalle mie canalizzazioni e dalla mia ispirazione, poi... mai dire mai!


Diventa nostro amico su facebook
http://www.facebook.com/alettieditore

Seguici su twitter
http://www.twitter.com/alettieditore

Canale Televisivo Youtube
http://www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti