Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 17732

-




XXII CONCORSO INTERNAZIONALE
DI POESIA INEDITA

“HABERE ARTEM”

SCADENZA
29 OTTOBRE 2021


 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Domenica Milena Arcuri Rossi che presenta ai lettori il libro "Caterinetta e la stecca di cioccolata"

di Rassegna Stampa

✔Intervista a Domenica Milena Arcuri Rossi che presenta ai lettori il libro "Caterinetta e la stecca di cioccolata"

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “Caterinetta e la stecca di cioccolata"? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?
☑Domenica Milena Arcuri Rossi - Il titolo è dovuto a una scena suggestiva, descritta nel libro e vuole mettere evidenziare che la delicatezza dell’animo, anche di un rude soldato conquistatore, non si cancella, neanche durante un nefasto evento come la guerra.
È un gesto gentile verso una bambina che è la protagonista del romanzo.

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?
☑Domenica Milena Arcuri Rossi - La realtà entra in questo romanzo, come retaggio di racconti ascoltati e rinvigoriti dalla fantasia e dal cuore e trasmessi poi dalla penna.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?
☑Domenica Milena Arcuri Rossi - Gli atteggiamenti, le sensazioni, le emozioni presenti in questa storia realmente vissuta, sono la testimonianza vivente di un conflitto devastante che una fanciulla ha impresso nei suoi ricordi e che la sottoscritta ha incatenato al foglio con la forza di un linguaggio adeguato perché scaturito da un cuore in sintonia con le persone che quelle vicende le hanno vissute.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito “Caterinetta e la stecca di cioccolata” se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?
☑Domenica Milena Arcuri Rossi - La vita quotidiana degli sfollati che si presenta agli occhi di chi legge, abbastanza amena, a contatto con la natura, nonostante il momento drammatico. Questo luogo, ove gli sfollati risiedevano, è caratteristico e “fuori le mura” e sembra aver proiettato i personaggi della storia in un luogo, un paesino semplice e bucolico e, per quel che si poteva, tranquillo.
Tale tranquillità, turbata soltanto dal rumore di combattimenti e bombardamenti lontani, riusciva a favorire l’incrociarsi di diverse storie, intelaiando, anche, vicende amorose.
Da non dimenticare, inoltre, il ricordo della fanciulla di uno zio gioviale e alcuni momenti trascorsi con lui, durante diverse escursioni, inclusi i luoghi dell’Aspromonte che custodiscono un grande segreto di storica importanza.

Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?
☑Domenica Milena Arcuri Rossi - Non amo copiare e infatti, anche le mie poesie, arrivano improvvisamente e le storie quasi le intravvedo, mi basta pensare a un personaggio e riesco a vederlo nella vita quotidiana e a seguire, quasi visivamente, le sue vicende e a descriverne i luoghi che mi appaiono, quasi, come foto alla mente, come sequenze di un film. Non mi ispiro ad altri autori: ho il mio stile, il mio linguaggio, ma tale stile è, senz’altro, scaturito da una preparazione classica con impronta romantica e verista e da numerose letture che hanno, sicuramente nutrito, alimentato e arricchito la mia fantasia.

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?
☑Domenica Milena Arcuri Rossi - Come già detto non amo imitare o prendere spunto da altri autori, perché ritengo di esprimermi in un mio modo peculiare, anche se ciò non significa essere privi di un back ground culturale e formativo. Ritengo che ognuno debba cercare di essere se stesso senza “clichet” da adottare.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?
☑Domenica Milena Arcuri Rossi - La poesia, soprattutto, perché mi dà la possibilità di esprimermi con più immediatezza, rispondendo prontamente a uno stimolo ispiratore.

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?
☑Domenica Milena Arcuri Rossi - Senza ombra di dubbio, preferisco il libro cartaceo. Amo toccarlo, sfogliarlo, vederne i caratteri e, possibilmente, sentire l’odore dell’inchiostro. Il digitale mi appare sfuggente, non concreto, freddo dentro uno schermo.

Domanda - Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro.
☑Domenica Milena Arcuri Rossi - Io scrivo con la penna. Le parole devono fluire dalla mente e dal cuore e, attraverso la sensibilità della mia mano, arrivare alla penna e al foglio.

Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “Caterinetta e la stecca di cioccolata”, se non lo avesse scritto.
☑Domenica Milena Arcuri Rossi - Per conoscere una storia di altri tempi, raccontata con leggerezza stilistica e partecipazione sentimentale, specchio di una realtà che costituisce uno spaccato storico e di vita ormai prossimo all’oblio. Perché fa vivere, insieme ai personaggi, la loro quotidianità, senza trascurare la loro sensibilità e interiorità, anche durante la guerra, e lontani dalla propria dimora. Per ammirare, guidati dalle parole il proscenio di luoghi caratterizzati da un meraviglioso sapore mediterraneo, fatto di profumi e scene indimenticabili.

Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?
☑Domenica Milena Arcuri Rossi - Un altro romanzo che è in dirittura d’arrivo, dal titolo “Nobili destini”, prende avvio dal catastrofico terremoto di Reggio-Messina per arrivare al sogno dell’agognata America dentro il gioco beffardo del destino che tira le fila degli inconsapevoli protagonisti. Continuerò a scrivere poesie, perché, per me, è un’esigenza, un’urgenza dell’anima.

> Ordina il libro
Il libro è acquistabile, previa ordinazione, presso qualsiasi libreria
Collana "I Diamanti - Narrativa"
pp.136 €13.00
ISBN 978-88-591-7172-0
Clicca qui per acquistarlo su IBS:
https://www.ibs.it/caterinetta-stecca-di.../e/9788859171720

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti