Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 17732

-




XXII CONCORSO INTERNAZIONALE
DI POESIA INEDITA

“HABERE ARTEM”

SCADENZA
29 OTTOBRE 2021


 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Aletti Editore
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Agognata giovinezza - di Daniela Di Bonaventura

di Aletti Editore

✔Agognata giovinezza - di Daniela Di Bonaventura

Un inno agli affetti, alle emozioni umane innescate dai ricordi, è questo il leitmotiv che ritorna nelle poesie della raccolta di Daniela Di Bonaventura e che costituisce l'impronta distintiva della sua poetica. Una valorizzazione della memoria collettiva, con l'esposizione di uno spaccato di vita lontana, con tradizioni, usi e problematicità del passato, che però la poesia custodisce per sempre. E, poi, una rievocazione spirituale di esistenze peculiari nella vita della poetessa; le quali propendono per essere accolte da altri che vi troveranno analogie con il proprio vissuto o, comunque, con il proprio sentire.
Ognuno di noi ha una esclusiva storia personale, attraversata insieme alle persone che hanno interagito con noi, traghettando sentimenti, suggestioni, pensieri. Persone che possiamo ritrovare nei tratti disegnati dalla penna di Di Bonaventura, adattando le sue descrizioni ai nostri nomi, ai nostri contesti. Al di là delle differenze individuali, infatti, il linguaggio dell'anima è universale. È l'arte stessa a ricordarcelo, quando raggiunge determinate altezze.
Ogni poesia del libro restituisce l'immagine di un caro, un amico, un familiare, ma anche di personaggi che sono entrati nella Storia; fatti degni di essere ricordati; a cui Di Bonaventura ha consacrato versi di ringraziamento. È un canto che consola; in esso i ricordi agiscono come una potente macchina del tempo che, riportando indietro, lascia rivivere ciò che di speciale ha contraddistinto l'esistenza della poetessa. Con l'illusione, energica quanto effimera, di un ritorno agli anni d'oro. O, per meglio dire, all'«Agognata giovinezza»; espressione che dà il titolo alla raccolta e anche ad una delle poesie in essa presenti, dove si succedono versi carichi di emozionante commozione, per la spinta contrastante tra desiderio e consapevolezza: "Sei la forma più sublime / di vita e d’amore ch’io conosca, / ma tra le mani mi sfuggi / come acqua di mare troppo salata per dissetarmi, / troppo esigua per farmi sperare / nella sua prodigiosità". I ricordi sono "l'oasi felice" in cui sostare per rigenerarsi, coltivare la resilienza nei momenti bui - di sconforto, di penosa nostalgia - e per ritornare ad avere fiducia. L'effetto salvifico del ricordo ritorna spesso, accompagnato da una qualche forma di speranza.
La poetessa ci lascia entrare nel suo mondo. Conosciamo, così, esistenze che sono state e che ora rifulgono alla luce della poesia per le loro peculiarità. Con loro, grazie alla forza poetica, Di Bonaventura continua un dialogo che oltrepassa le barriere spazio-temporali.
Dal ricordo nascono riflessioni, dal particolare si passa all'universale, da un fatto intimo si passa ad un fatto che riguarda tutti: è questo il pregio della poetica di Di Bonaventura, autrice che appartiene alla categoria dei poeti validi: quelli che, parlando a sé stessi, parlano al mondo. Non mancano versi che raccontano il nostro tempo nichilista in cui abbiamo disimparato a vivere, e qui il ricordo ritorna come un faro a ricordarci di seguire la via in armonia con la natura per provare ad acciuffare il senso intrinseco della vita. Sono poesie dedicate, sono poesie per ricordare. Se la società copre iniquità, la poesia di Bonaventura le commemora salvandole dall'indifferenza e scuotendo la nostra coscienza.
Come un prezioso portagioie che custodisce le perle che ne hanno arricchito il fervido mondo interiore, Di Bonaventura ha raggruppato in queste pagine una parte importante del suo percorso. Anche i primi passi verso la scrittura, risalenti alle elementari e rivolti alla mamma.
La poetessa riesce a far giungere a noi l'energia delle parole, che ci toccano interiormente, essendo così naturali, così attraenti anche quando sono meste. Le sue, si confermano essere parole eloquenti, ricche di metafore suggestive. Parole appassionate, sincere, immediate.

(Prefazione del Maestro Giuseppe Aletti)

> Ordina il libro
Il libro è acquistabile, previa ordinazione, presso qualsiasi libreria
Collana "Poeti in Transito"
pp.112 €12.00
ISBN 978-88-591-7240-6
Il libro è disponibile anche in versione e-book

👇Clicca qui per acquistarlo su IBS 👇
https://www.ibs.it/agognata-giovinezza-libro-daniela-di-bonaventura/e/9788859172406

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti