Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 17799

-




XXII CONCORSO INTERNAZIONALE
DI POESIA INEDITA

“HABERE ARTEM”

SCADENZA
29 OTTOBRE 2021


 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Lorena Ceruti che presenta ai lettori il libro "L'esperimento di Dio"

di Rassegna Stampa

✔Intervista a Lorena Ceruti che presenta ai lettori il libro "L'esperimento di Dio"

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “L'esperimento di Dio? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?
Lorena Ceruti - Esperimento è proprio la prima parola che mi venne in mente quando pensai al dono che Dio aveva deciso di elargire ad una piccolissima porzione dei suoi figli.
Non riuscivo ad immaginare nient'altro che rappresentasse meglio quell'intenzione così particolare di Dio.
L'aspetto fondamentale che ho inteso sottolineare più di altri è il tipo di rapporto "personale" che si può creare con Dio e che ci permette di cambiare nel profondo. Allo stesso tempo, però, la trasformazione completa si realizza solo nell'ambito della comunità: rimane cioè legata alla condivisione.

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?
Lorena Ceruti - Nella costruzione dei personaggi ho attinto dalla realtà anche se non esiste nessun personaggio che abbia la totalità delle caratteristiche di persone reali. Nessuno può quindi riconoscersi o identificarsi in questo o quel personaggio.
Gli argomenti affrontati nelle chiacchierate virtuali tra il Sacerdote e Lucy sono alcuni di quelli che maggiormente mi hanno affascinato durante tutta la mia vita e quindi riguardano soprattutto me e la mia esperienza.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?
Lorena Ceruti - Questo è un bellissimo regalo della scrittura: la possibilità di custodire e fermare nel tempo il pensiero cristallizzato nel momento stesso in cui viene espresso. Ciò che mi sembra più importante salvare è la capacità (e la possibilità) di - come dice Padre Vincent - "salvarci l'un l'altro". Ma questo in generale, al di là della visione religiosa della questione. Soprattutto di questi tempi, in cui nessuno sembra mai voler cambiare atteggiamento (in tutti gli ambiti), mai cambiare idea, anche dopo ore di discussione e di dibattiti, viene suggerita la proposta di mettersi nei panni dell'altro, di far propria l'idea dell'altro anche se non ci crediamo fino in fondo.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito “L'esperimento di Dio” se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?
Lorena Ceruti - La stesura del romanzo è stata piuttosto frazionata ma, in realtà, non ho impiegato tanto tempo per scriverlo. Ci sono parti che sono uscite quasi magicamente dalla mente - sia come idea sia come scrittura -; altre che sono state maggiormente travagliate.
Con mia grande sorpresa è stato più semplice e "leggero" trattare argomenti gravosi rispetto ad altri meno impegnativi: forse perché relativi a temi che sentivo particolarmente miei...

Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?
Lorena Ceruti - Gli autori che mi hanno "segnata" e formata sono sicuramente Fedor Dostojevskij, Cesare Pavese e Oriana Fallaci. Più di tutti, però, la Fallaci di cui ho letto praticamente tutto (non sono mai riuscita a finire "Un cappello pieno di ciliege"....) più e più volte. Mi piace enormemente il suo stile inconfondibile, oltre alla sostanza, naturalmente.

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?
Lorena Ceruti - Sicuramente la poetica di alcuni cantautori che erano particolarmente in voga negli anni della mia giovinezza: Dalla, De Gregorio, De André, Guccini.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?
Lorena Ceruti - Amo particolarmente i saggi e i libri d'inchiesta, temi che mi interessano e che seguo anche attraverso il mezzo televisivo.

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?
Lorena Ceruti - Devo dire, a costo di sembrare retrograda, che per me esiste un solo tipo di libro: quello cartaceo. Amo davvero i libri, il loro odore, la loro polvere, le pagine consumate dalla lettura: niente di paragonabile ai libri digitali a cui riconosco solo un paio di meriti e cioè di non occupare spazio e di essere sempre disponibili.

Domanda - Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro?
Lorena Ceruti - Per prima cosa devo dire che non sono partita con l'intenzione concreta di scrivere un romanzo. Ho avuto l'idea molto tempo prima ma, in quel momento, non ho dato seguito in nessun modo a quanto mi era passato per la mente...
Dopo qualche tempo ci ho ripensato per caso e ho cominciato a scrivere alcuni caratteri dei personaggi: nel giro di pochi giorni li avevo già descritti tutti. Una serie di circostanze sfavorevoli mi ha portato ad abbandonare totalmente la scrittura per molti mesi. Ho poi ripreso durante il periodo di riposo forzato dovuto alla pandemia tra marzo e maggio del 2020, arrivando al 70/80% del lavoro. Lavoro che ho nuovamente interrotto per ricominciarlo ancora solamente alla fine del 2020. L'ho portato a termine a febbraio 2021: è stata una fase di grande soddisfazione personale perché non avevo mai affrontato un lavoro di questo tipo: la composizione di un romanzo! Non credevo che sarei riuscita a strutturarlo e finirlo: una vera felicità!

Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “L'esperimento di Dio” se non lo avesse scritto.
Lorena Ceruti - Questa domanda mi mette in difficoltà: mi sento di consigliarlo perché è un testo che pone interrogativi che possono essere comuni a tanti e che stimolano alla riflessione su alcuni temi importanti nella vita di ognuno.

Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?
Lorena Ceruti - Non ho ancora materialmente messo mano ad una stesura ma ho pensato ad un seguito di questo romanzo. I personaggi e gli argomenti si prestano ad approfondimenti infiniti che in alcuni casi sono stati solo accennati....Mi auguro di riuscire a farlo!


> Ordina il libro

Il #libro è disponibile anche in versione #ebook

Il libro è acquistabile, previa ordinazione, presso qualsiasi libreria

Collana "Gli Emersi - #Narrativa"
pp.120 €14.00
ISBN 978-88-591-7304-5

Clicca qui per acquistarlo su IBS 👇
https://www.ibs.it/esperimento-di-dio-libro-lorena-ceruti/e/9788859173045

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti