Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18314

-



Premio Internazionale Dostoevskij®

Terza Edizione Straordinaria per le Celebrazioni dei 200 Anni dalla Nascita.


SCADENZA
29 SETTEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

3 novembre: presentazione della raccolta "Il libro di mia madre" di Maria Cristina Nascosi Sandri, inclusa nel libro corale "Libonoto 2021".

di Rassegna Stampa

3 novembre: presentazione della raccolta "Il libro di mia madre" di Maria Cristina Nascosi Sandri, inclusa nel libro corale "Libonoto 2021".

Di seguito il comunicato stampa 👇

Mercoledì 3 novembre 2021, alle ore 17.00, sarà presentato nella Sala Agnelli della Biblioteca Comunale Ariostea, Il libro di mia madre, di Maria Cristina Nascosi Sandri, una raccolta di 14 liriche inserita contestualmente in Libonoto 2021, un volume poetico-corale che raccoglie opere di altri 5, tra autrici ed autori.

Oltre all'Autrice, sarà presente Davide Bonesi, giornalista del quotidiano La Nuova Ferrara, che dialogherà con la stessa e Maria Fonsati, a cui è affidata le lettura delle poesie, attrice di rango, sia in lingua italiana che dialettale ferrarese, da molti anni, 'colonna' della mitica compagnia teatrale 'tota nostra', la Straferrara che, quest'anno, è divenuta una splendida novantenne, tra le più antiche d'Italia, dunque.

Donna di cultura ferrarese difficilmente inquadrabile, la Nascosi Sandri, nata docente, è scrittrice (al suo attivo decine di testi pubblicati in lingua italiana, dialettale ferrarese ed inglese), giornalista e critico d’arte e di cinema anche per siti nazionali ed internazionali, studiosa e ricercatrice di lingue e dialetti, fa parte della SIL, Società Italiana delle Letterate e del SNGCI, il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici e creatrice e coordinatrice di eventi culturali da molti anni. Poco tempo fa ha presentato, sempre alla Biblioteca Ariostea, “Antonio, Bassani, Vancini, Visconti e, affettuosamente, gli altri – Ferrara, il Po e l’Altrove” (distribuito dalla Carmelina ed., nelle librerie ferraresi, alla bancarella del libro di piazza Municipale e da poco anche alle librerie Coop), volume che racchiude quarant’anni del suo lavoro di critico, giornalista e performer, un segno del suo sconfinato amore per Ferrara che, in parte, sarà riproposto il 3 novembre, per le liriche in esso riportate.

Èdito quest'anno per i tipi di Aletti editore di Roma, Il libro di mia madre è l'ultimo, in ordine di tempo, pubblicato da Nascosi Sandri.

Il testo consta, volutamente, di una poesia in meno, rispetto agli altri attori scriventi, perché l'Autrice ha voluto inserirvi un'introduzione un po' particolare per spiegare la
scelta del titolo che, non a caso, si sovrappone identicamente ed idealmente, a quello del libro di un grande scrittore ebreo, Albert Cohen, d’origine greca, naturalizzato svizzero-francese che, molti anni fa, nel 1954, aveva dato alla luce un libro splendido dedicato, manco a dirlo, all’adorata madre.
Ma l’Autrice, per sua stessa ammissione, non si sente in colpa, per un simile furto: l’amore che Cohen nutrì per la madre, non è sicuramente superiore a quello che tuttora lei sente di provare per la propria, mancatale nell’ottobre del 1982.

E, in effetti, quelle poesie son state scritte nel corso degli anni, alcune di recente. Scegliere nell’ampia produzione sul tema non è stato semplice anzi, per certi versi, doloroso. Il ricordo della figura forse più importante della sua vita, suscita ancor oggi, in lei, una grande commozione.

L’evento si potrà seguire anche in streaming, in contemporanea o a posteriori ai 2 links:

Archibiblio Web TV
https://archibiblio.comune.fe.it/event/1895/2138/8203il-libro-di-mia-madre

https://www.youtube.com/channel/UC1_ahjDGRJ3MgG45Pxs90Bg

https://www.youtube.com/watch?v=_yVbzN1UPhE

Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti