Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18468

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a FRANCO FANTINELLI che presenta ai lettori il libro di poesie ...LACRIME DI RESINA SILENTE...

di Rassegna Stampa

Intervista a FRANCO FANTINELLI che presenta ai lettori il libro di poesie “...LACRIME DI RESINA SILENTE...”

Partiamo proprio dal titolo, come mai “...LACRIME DI RESINA SILENTE...”? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?
Il titolo è tratto dal verso di una mia poesia in cui paragono il “poeta” ad un abete dalle profonde radici e che “... mai non geme, se divelto è un ramo, ma LACRIME DI RESINA SILENTE piange e all'intorno ne profuma l'aria...”.
Esser #poeta a mio avviso risiede nel vivere questo compatire e soffrire le ferite e le amputazioni, a cui la fragilità e la sensibilità della nostra natura ci espongono, sublimando però il pianto silenzioso in poesia, come le lacrime di resina dell'abete, spandono il loro profumo all'intorno, impreziosendone l'aria.

Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?
Difficile determinarlo. Penso che ci sia una costante interazione, tanto da poter dire che è la scrittura ad aver spesso condizionato il mio modo di percepire la realtà. La poesia preesiste e condiziona il nostro sguardo, come un a priori o un paio di lenti colorate attraverso cui guardare il mondo e le relazioni.

La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?
Una labile traccia del mio effimero esistere, anche se è un desiderio illusorio. Basta comunque non aggrapparsi ad esso e semmai sorriderne.

A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito “...LACRIME DI RESINA SILENTE...”, se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?
Alcuni componimenti sono nati come dialogo in diretta con un'altra persona, poetessa anche lei, scambiandoci strofe in tempo reale. Ad esempio “DESERTO” o “LE STAGIONI DEL FIUME”; devo dire che è stata un'esperienza particolarmente gratificante.

Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?
Sono sempre stato affascinato dalla poetica pascoliana. Forse Pascoli è l'autore a cui mi sono sentito più vicino.
Trovo che il suo esser poeta cosmico, rendendo cioè il dolore l'esperienza ineludibile dell'intero universo, sia in sintonia totale con il mio modo di sentire. Spero che “Zvanì” perdoni l'accostamento temerario.

Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?
Ho praticato per diverso tempo la scultura e la pittura e naturalmente ci sono numerosi esponenti di tali discipline che hanno destato e destano in me una sconfinata ammirazione e non necessariamente solo i grandi nomi. Mi attrae soprattutto la dimensione direi artigianale del fare arte, l'aspetto dell'umile pratica a supporto della grande ispirazione.

Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?
Direi la saggistica

Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?
Sono un anziano e tutte le mie letture sono avvenute attraverso il cartaceo. Naturalmente non ho preclusioni verso la possibilità che il digitale offre nel facilitare l'approccio ai testi e soprattutto la loro archiviazione; in un kindle, puoi portarti al seguito, in una tasca, un'intera biblioteca.
Ahimè senza profumo, però.

Un motivo per cui lei comprerebbe “...LACRIME DI RESINA SILENTE...”, se non lo avesse scritto?
La curiosità e mi auguro che tale molla possa esser condivisa da molti eventuali lettori.

Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?
Molti frammenti, brandelli di pensieri, annotati però senza nessun ordine o progetto. Attendo, come “spettatore immoto”. Poi si vedrà.


Dettagli del libro "...LACRIME DI RESINA SILENTE...”
Autore: Franco Fantinelli
Editore: Aletti
Collana: Gli emersi poesia
Anno edizione: 2022
Il libro è acquistabile, previa ordinazione, presso qualsiasi libreria.
Clicca qui per acquistarlo su IBS
https://www.ibs.it/lacrime-di-resina-silente-libro-franco-fantinelli/e/9788859178842?inventoryId=432058842&queryId=a106bae5f023db8295888711912204da&fbclid=IwAR3hjre-dKYO6Gntsg0ZAXjgQqZEcOLuUqTFcrVOuc1c9JokiFQ-8RB1hUA
#POESIA #libri #alettieditore #FrancoFantinelli #LACRIMEDIRESINASILENTE
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti
Non sono presenti notizie riguardanti questa opera.