Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 18473

-



VIII Premio Internazionale Salvatore Quasimodo.

Premio Nobel per la Letteratura.


SCADENZA
29 DICEMBRE 2022

 


 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Pietro Bonora che presenta ai lettori il libro “C’era una volta a Fanzolo” ( Aletti Editore )

di Rassegna Stampa

📌 Intervista a Pietro Bonora che presenta ai lettori il libro “C’era una volta a Fanzolo” (Aletti Editore)

👉 Partiamo proprio dal titolo, come mai “C’era una volta a Fanzolo”? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?
“C’era una volta a Fanzolo” è una raccolta che recupera alla memoria mestieri, situazioni, personaggi, momenti e mentalità di un passato abbastanza recente, ormai sepolto da un divenire selvaggio. In particolare evidenzia valori del vivere quotidiano che sono quasi spariti, quali la #solidarietà e la #collaborazione. Ma anche dà un giusto tributo di riconoscenza a certe persone che si sono impegnate per il bene del paese.

👉 Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?
La difficoltà di tradurre in linguaggio poetico i ricordi dell’antico paese è stata notevole: la realtà condiziona e non è facile trasfigurarla.

👉La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?
Con questa raccolta ho voluto salvare dalla dimenticanza certi personaggi per la loro bontà e dedizione al bene comune; e momenti emblematici di valori universali, in particolare il valore “#gruppo” dei giovani di un tempo.

👉A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito “C’era una volta a Fanzolo”, se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?
Credo di aver descritto in “C’era una volta a Fanzolo” i momenti più importanti dell’esperienza formativa, ma anche aspetti di un tempo che è meglio non ripetere.

👉Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?
Fonti letterarie di ispirazione sono sia le poesie del borgo di Leopardi e Saba sia le opere veriste di Verga e i romanzi dell’impegno sociale di Ignazio Silone.

👉Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?
Il mio ideale poetico è di offrire una poesia capace di suscitare immagini emozionanti come fa la pittura.

👉Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?
Oltre alla poesia, mi appassionano i romanzi storico-realistici, quelli di formazione e quelli di indagine psicologica. Una volta mi appassionava anche la fantascienza.

👉Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?
Preferisco certamente il libro tradizionale.

👉Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro.
Durante la realizzazione della raccolta l’espressione a volte si creava da sé, a volte invece con difficoltà. Però grande il sollievo e l’orgoglio per il superamento dei momenti difficili.

👉 Un motivo per cui lei comprerebbe “C’era una volta a Fanzolo”, se non lo avesse scritto.
Penso che la poesia debba presentare parole “belle e buone”. Questo è quello che offre la raccolta “C’era una volta a Fanzolo".

👉Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?
È già in fase di pubblicazione da parte della Aletti una nuova raccolta “Sulle ali del vento” e in fase di mia elaborazione “Il vecchio mulino”, due raccolte di poesie brevi o brevissime esprimenti attimi di emozione, di riflessione e di immagini che valorizzano l’esistenza.



> Ordina il libro
Il libro è acquistabile, previa ordinazione, presso qualsiasi libreria
Collana "Gli Emersi - Poesia"
pp.84 €12.00
ISBN 978-88-591-7879-8
Il libro è disponibile anche in versione e-book
Clicca qui per acquistarlo su IBS:
https://www.ibs.it/c-era-volta-a-fanzolo-libro-piero-bonora/e/9788859178798?queryId=639174786f03995e426db202b8b97c12

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti
Non sono presenti notizie riguardanti questa opera.