Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 19557

-



VII PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE AL FEMMINILE

MARIA CUMANI QUASIMODO

SCADENZA
28 APRILE 2023

 

 



 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista ad Antonio Chisari, che presenta ai lettori il libro “L’unica musica che ascolto” ( Aletti Editore )

di Rassegna Stampa

👉 Intervista ad Antonio Chisari, che presenta ai lettori il libro “L’unica musica che ascolto” (Aletti Editore)

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “L’unica musica che ascolto”? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?
Risposta - La silloge è una raccolta di quaranta poesie d'amore composte nell'arco di circa quattro anni. La scelta di questo titolo è stata dettata dallo stretto legame esistente tra #amore e #musica. Attraverso un'energia impalpabile, entrambi permeano l'animo umano e lo elevano fino a raggiungere un'atmosfera magica. La musica, in questo caso, non è altro che la metafora dell'amore.

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?
Risposta - Io credo che ogni #poeta tragga ispirazione da esperienze reali che, in particolari momenti, danno vita ad una spinta creativa che induce a mettere su carta le emozioni provate. Le #poesie contenute in questa silloge sono nate tutte da situazioni vissute ma, tengo a precisare, ovviamente non si tratta di una mera descrizione di fatti accaduti.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?
Risposta - La risposta a questa domanda può collegarsi direttamente alla risposta precedente. Partiamo dal presupposto che per me la poesia è un mezzo attraverso il quale è possibile esprimere pensieri e non narrare fatti. L’evento in sé, infatti, è soltanto la base di partenza utile per elaborare un pensiero e dare vita ad un’emozione o un sentimento mediante una costruzione dialettica nelle quali le parole possiedono ruoli diversi rispetto al linguaggio parlato. In tal modo il #lettore ha la possibilità di usare la poesia a proprio piacimento per viaggiare con la propria emotività.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito “L’unica musica che ascolto”, se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?
Risposta - Le poesie, scritte in epoche diverse, sono nate a seguito di episodi che mi hanno particolarmente colpito. Ovviamente non è possibile in questa sede parlarne in maniera estesa ma, fra tutte, ricordo bene quando è nata la poesia “La luna e l’alba”. Uscivo di casa nelle prime ore del mattino e assistetti ad uno spettacolo naturale che probabilmente avrò visto tantissime altre volte ma, quel giorno, mi fece pensare ad un amore mai vissuto. Il sole nascente e la luna erano contemporaneamente nel cielo come due amanti che si inseguono pur essendo nello stesso cielo, senza avere mai la possibilità di incontrarsi.

Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazione: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?
Risposta - Amo la poetica di Saffo. Di lei non abbiamo neanche una poesia completa, ma la sua capacità di descrivere l’animo umano è tale da riuscire ad emozionare con i pochi frammenti che sono giunti fino a noi. Pur essendo cronologicamente lontana da noi – Saffo ha infatti vissuto in Grecia nel V secolo a. C. – riesce a parlare di Amore e ad emozionarci attraverso un linguaggio estremamente moderno ed attuale.

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua #scrittura?
Risposta - Studio musica dai miei primi anni di vita ed ho avuto tante esperienze musicali che hanno certamente contribuito alla mia formazione culturale.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?
Risposta - Non ho preferenze particolari. Leggo infatti un po’ di tutto anche se prediligo la narrativa e la filosofia.

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?
Risposta - Non c’è dubbio che il libro nel suo formato cartaceo ha un fascino indiscutibile. L’odore della carta stampata ed il rumore delle pagine non sono certo paragonabili alla freddezza di uno schermo. Va però detto che il formato digitale, oltre a permettere di archiviare un maggior numero di dati in poco spazio, consente di poter leggere ovunque senza aver la necessità di portare con sé volumi non sempre di piccole dimensioni e, cosa da non trascurare, dà anche la possibilità di regolare la grandezza dei caratteri per rendere più confortevole la lettura.

Domanda - Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro.
Risposta - Quando ho scritto la prima poesia di questa silloge non pensavo neanche di pubblicarla. Ho tante cose scritte nel mio cellulare. Appunti di viaggio che un giorno forse diventeranno versi o forse resteranno soltanto pensieri conservati come monetine dentro un salvadanaio.

Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “L’unica musica che ascolto”, se non lo avesse scritto.
Risposta - Tempo fa riflettevo sulla reale composizione della materia. Se è vero che ogni atomo è costituito da un nucleo e da energia che gli gira intorno, è chiaro che, per quanto possiamo sforzarci di immaginare la materia come qualcosa di solido, potremmo invece dire che paradossalmente è costituita da energia che di fatto non è materia. È infatti la stessa energia che ha dato vita all’universo e che vive in una infinitesima frazione di una miliardesima parte dentro ognuno di noi. Io credo che dobbiamo iniziare a recuperare questa energia vitale che è sempre presente nella nostra essenza. In questa silloge si parla di Amore e, in un momento storico in cui si pensa troppo alla materia, credo sia importante superare i suoi limiti per dare spazio ai sentimenti positivi che costituiscono il vero motore dell’animo umano.

Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?
Risposta - Come ho già detto, ho molte cose mai pubblicate che forse resteranno solo files o forse un giorno diventeranno sillogi. Mi piace pensare, riflettere e qualche volta mi capita di mettere su carta i miei pensieri che possono assumere la forma di versi. Non escludo quindi che in futuro pubblicherò ancora.

> Ordina il libro "L'unica musica che ascolto"
Il libro è acquistabile, previa ordinazione, presso qualsiasi libreria
Collana "I Diamanti - Poesia"
pp.64 €12.00
ISBN 978-88-591-8714-1
Il libro è disponibile anche in versione e-book
Clicca qui per acquistarlo su Amazon:
https://www.amazon.it/Lunica-musica-ascolto-Antonio-Chisari/dp/8859187141

#lunicamusicacheascolto #AntonioChisari #poesia #alettieditore #libro #poetry #book #booklover

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti