Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 19557

-



VII PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE AL FEMMINILE

MARIA CUMANI QUASIMODO

SCADENZA
28 APRILE 2023

 

 



 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Intervista a Barbara Piccoli, che presenta ai lettori il libro "Bagliore Del mattino"

di Rassegna Stampa

👉 Intervista a Barbara Piccoli, che presenta ai lettori il libro "Bagliore Del mattino"

Domanda - Partiamo proprio dal titolo, come mai “Bagliore Del mattino”? Quali sono gli argomenti ricorrenti, o per lei fondamentali, che tratta in questo volume?
Risposta - Non lo so esattamente. È il titolo di una delle #poesie facenti parte della raccolta e che ho scritto un po’ di tempo fa. Mi sembra che possa descrivere l’atmosfera del #libro, coglierne i temi nel suo insieme. È un po’ il mondo che ricomincia ogni giorno, quel sottile e delicato passaggio dal buio alla luce, dall’eventuale silenzio ai primi suoni - come il cinguettio degli uccelli sugli alberi e le auto che passano lungo il viale dove abito. Segnali che invitano al risveglio e richiamano alla vitalità, ogni giorno che passa, come costante rassicurante e carica di un’energia a cui, se vuoi e riesci, puoi sempre attingere. Uno spiraglio non invadente ma che si apre con garbo e a cui sono grata.”
“Gli argomenti, ricorrenti o meno, riguardano quanto ho descritto prima. Si riferiscono e prendono spunto dalla quotidiana esistenza. Mia, con i vissuti, gli stati d’animo e le evocazioni che riporto, o forse chissà magari anche altrui. Accanto a ciò, un tema ricorrente e che sottendo è quello della libertà. Della #libertà in generale e soprattutto quella di esprimersi. Con ribellione, se necessario, e forza, ma sempre con delicatezza.”

Domanda - Quanto la realtà ha inciso nella scrittura?
Risposta - Se mi caccio nel ginepraio di cos’è realtà, cosa non lo è…non ne esco più. E non sono neanche in grado di argomentare né era questo il punto. Di fatto la realtà ha inciso molto nel mio #scrivere. Quello che accade, quello che vedi intorno, le esperienze che fai, quello che provi dentro. Secondo me, ogni scritto attinge alla realtà, quantomeno alla propria. A volte condivisibile. Viviamo nella realtà e scriviamo di conseguenza. Dopodiché non è neanche solo più quello. A un certo punto sono le poesie stesse a prenderti per mano e a portarti dove vogliono loro. Non si tratta semplicemente di eventuale fantasia ma di un dolce perdersi, di un lasciarsi andare ad una realtà altra, di lasciarsi ‘trasformare’. E lì c’entra l’invisibile, la realtà inconscia, che trovano una voce attraverso la magia della #poesia.

Domanda - La scrittura come valore testimoniale, cosa ha voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo con questo suo libro?
Risposta - Mi piacerebbe! Non so se sono riuscita. Forse ho voluto salvare e custodire dall’oblio del tempo il valore eterno di esprimere, oltre al proprio pensiero, i propri sentimenti. Che sono da sempre gli stessi e che ci fanno sentire uniti e parte di un insieme. Accanto a ciò e più attuale, l’esigenza di tornare (o andare) incontro ad una dimensione più spirituale. Di maggior contatto con se stessi, gli altri e l’universo tutto. In qualsiasi modo lo si intenda e lo si percepisca.

Domanda - A conclusione di questa esperienza formativa che ha partorito "Bagliore Del mattino", se dovesse isolare degli episodi che ricorda con particolare favore come li descriverebbe?
Risposta - Entusiasmo, creatività, gratitudine, spunti di riflessione, senso di appartenenza. Sono alcune delle cose che ho provato e che mi vengono in mente per prime. Come episodi, non del contenuto della raccolta in sé ma di quando, dopo averla scritta, mi accingevo alle ultime correzioni e a proporla alla Casa Editrice: mi trovavo casualmente in vacanza – in montagna – e recentemente non capita spesso che sia in vacanza. Fermi tutti! Devo mandare il manoscritto!! (più o meno è stato così...) Ricordo quel momento, bellissimo.

Domanda - Quali sono le sue fonti di ispirazioni: altri autori che ritiene fondamentali nella sua formazione culturale e sentimentale?
Risposta - Tante e citarne solo alcune è incompleto e mi sembra di far torto ad altre. Per esigenza di sintesi e nell’ambito poetico: Pablo Neruda, Alda Merini, Jacques Prévert, Wislawa Szymborska, Cesare Pavese, Emily Dickinson, Federico Garcia Lorca...

Domanda - Ci sono altre discipline artistiche, o artisti, che hanno in qualche modo influenzato la sua scrittura?
Risposta - Il teatro in primo luogo, non ho dubbi. Dalla tragedia greca alla drammaturgia contemporanea. Credo però, più di tutti, Luigi Pirandello. Poi la pittura, e anche tanto il cinema.

Domanda - Oltre a quello trattato nel suo libro, quali altri generi letterari predilige?
Risposta - La narrativa, classica o contemporanea che sia. Il cosiddetto genere ‘giallo’, che sovente è anche altro, e i relativi romanzi d’inchiesta e, ripeto, la drammaturgia. Tra gli autori di letteratura contemporanea ne cito alcuni: Andrea Camilleri, Francesco Recami, Massimo Carlotto, Elena Ferrante, Henning Mankell, Alicia Giménez Bartlett, Petro Markaris…

Domanda - Preferisce il libro tradizionale cartaceo o quello digitale?
Risposta - Cartaceo. Il piacere di tenere un libro tra le mani, il profumo della carta, il suono delle pagine sfogliate. I segnalibri!

Domanda - Per terminare, qual è stato il suo rapporto con la scrittura, durante la composizione del libro.
Risposta - Un rapporto arricchente e che mi ha dato tanto. Un rapporto d’amore, senza retorica, perché alla fine è soprattutto quello. Un lavoro di approfondimento e di ricerca linguistica, che non finisce mai. Un’ulteriore voglia di leggere. La rappresentazione di qualcosa – inclusi i propri pensieri e sentimenti – non sempre così esprimibili altrimenti. La creazione stessa di un contenuto che si fa e si manifesta attraverso la parola scritta. Infine anche la dimensione del gioco, per quanto serio, del divertimento e della leggerezza.”

Domanda - Un motivo per cui lei comprerebbe “Bagliore Del mattino”, se non lo avesse scritto?
Risposta - Per potersi identificare, se si vuole e lo si sente, con quello che ho scritto. Per trovare uno stimolo e un invito, rivolto a tutti coloro che amano la poesia e hanno qualcosa di ancora inespresso da comunicare, a scrivere.

Domanda - Ha in progetto altre opere da scrivere nel prossimo futuro? In caso affermativo, può darcene una anticipazione?
Risposta - Presumo di sì. Ma, almeno quelli, top secret!”

> Ordina il libro "Bagliore Del mattino"
Il libro è acquistabile, previa ordinazione, presso qualsiasi libreria
Il libro è disponibile anche in versione e-book
Clicca qui per acquistarlo su Amazon:
https://www.amazon.it/Bagliore-del-mattino-Barbara-Piccoli/dp/8859188962

#poesia #poetry #poetessa #alettieditore #baglioredelmattino #BarbaraPiccoli #poeta

Seguici su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

e su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti