Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 19684

-



VII PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE AL FEMMINILE

MARIA CUMANI QUASIMODO

SCADENZA
28 APRILE 2023

 

 



 

 

 

Il libro più amato da chi scrive poesie,
una bussola per un cammino più consapevole.
Riceverai una copia autografata del Maestro Aletti
Con una sua riflessione.

Tutti quelli che scrivono
dovrebbero averne una copia sulla scrivania.

Un vademecum sulle buone pratiche della Scrittura.

Un successo straordinario,
tre ristampe nelle prime due settimane dall'uscita.


Il libro è stato già al terzo posto nella classifica di
Amazon
e al secondo posto nella classifica di Ibs

Se non hai Amazon o Ibs scrivi ad:

amministrazione@alettieditore.it

indicando nell'oggetto
"ordine libro da una feritoia osservo parole"

Riceverai tutte le istruzioni per averlo direttamente a casa.



Clicca qui per ordinarlo su Amazon

oppure

Clicca qui per ordinarlo su Ibs

****

TUTTO QUELLO CHE HAI SEMPRE VOLUTO
PER I TUOI TESTI

vai a vedere quello che ha da dirti Alessandro Quasimodo
clicca sull'immagine

Le opere più interessanti riceveranno una proposta di edizione per l’inserimento nella prestigiosa Collana I DIAMANTI
Servizi prestigiosi che solo la Aletti può garantire, la casa editrice indipendente più innovativa e dinamica del panorama culturale ed editoriale italiano


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Racconto
 
Notizie Presenti:
 -

Carmen Mondo presenta ai lettori “Il Rogo delle Ribelli”

di Rassegna Stampa

Carmen Mondo presenta ai lettori “Il Rogo delle Ribelli”

Carmen Mondo sul suo libro: «“Il Rogo delle Ribelli” è il mio libro fresco di stampa. Il titolo rispecchia appieno il tema centrale del volume, ossia la condizione della #donna nel #Medioevo, circoscritta in una società gerarchica e retta dal patriarcato. Emerge dunque l’aspetto della sottomissione ma grande rilievo assume quello della ribellione.

Le donne protagoniste delle vicende sono delle “#ribelli” nel senso proprio del termine e il loro coraggio porterà a delle conseguenze.
Molto, anzi, le storie raccontate non sono altro che il riflesso di quella che è stata - e che per diversi aspetti è ancora - la cruda realtà.

Per noi donne occidentali la disuguaglianza in materia di diritti politici, sociali e culturali rispetto agli uomini è una condizione che appartiene al passato, ma non dimentichiamo che in altre zone del mondo non è così.
Sicuramente è ancora necessario ricordare le donne che hanno avuto il coraggio di reagire, di disobbedire e fare la differenza.

Spesso quando si parla di emancipazione femminile si pensa ai movimenti del XIX e XX secolo che sono stati d’altronde gli anni delle grandi conquiste per la parità di genere. Bisogna però ricordare che l’#emancipazione della donna ha delle fondamenta ben più lontane. Se sono stati raggiunti dei traguardi importanti è anche grazie alle #femministe che, fin dai tempi più antichi, si sono battute per la libertà. Ci tengo a sottolineare che con il termine femministe, riferito al #femminismo, non parliamo di una rivalsa della donna sull’uomo ma di uguaglianza economica, politica e sociale dei generi.

Quando ho iniziato a scrivere il primo dei racconti che compongono il libro, stavo uscendo da un periodo difficile della mia vita. Scrivere mi ha aiutata… è stata una rinascita in tutti i sensi. In ognuna delle protagoniste delle storie c’è una parte di me».

Carmen Mondo, nelle vesti di lettrice e di amante dell'Arte: «Il primo romanzo che ho letto è stato “Piccole Donne” di Louisa May Alcott e me ne sono subito innamorata. Mi piacciono le storie forti che hanno dei protagonisti altrettanto audaci che con i propri pregi e difetti, sono difficili da dimenticare. Ho un debole per i romanzi storici… quando leggo un #libro mi piace immergermi a 360 gradi nella storia. Autrici i cui romanzi mi hanno emozionata sono Jane Austen e Hilary Mantel, anche se vi confido che una scrittrice che stimo molto e della quale condivido gli ideali è Isabelle Allende. Ho iniziato da ragazza a leggere i suoi libri e continuo tutt’ora a farlo. Adoro le poesie di Jaques Prévert… In linea di massima mi ha segnata molto lo studio della letteratura italiana, soprattutto gli autori del Trecento e del periodo del Romanticismo, dei filosofi illuministi francesi e diversi autori della letteratura inglese, in particolare Shakespeare.
Apprezzo molto l’arte in tutte le sue forme e credo che tutto ciò che ci colpisce è anche in grado di influenzarci in qualche modo. Mi piace il teatro, il balletto classico e la pittura. Mio nonno materno ha dipinto numerosi quadri nel corso della sua vita così come mia madre durante il periodo dell’Accademia. Io non so dipingere ma apprezzo molto gli artisti impressionisti, in particolare Monet e le ballerine di Degas, che mi legano a dei ricordi della mia infanzia.
Tra i generi che prediligo nella lettura, ci sono sicuramente i romanzi gialli e la poesia contemporanea, ma non mi precludo alcun genere anzi, posso passare da un libro poliziesco a uno di avventura o ancora a uno di fiabe… l’importante è ciò che una storia mi lascia, in positivo o in negativo, basta che susciti delle emozioni. Sono anche amante dei grandi poemi epici, delle leggende, delle epoche passate insomma.
Ammetto di essere una di quelle persone a cui piace l’odore dei libri e ci tiene a sfogliarne le pagine».

Carmen Mondo e l'esperienza di scrittura del libro: «Posso dire di aver avuto un bel rapporto, nel senso che ciò che veniva dalla mia mente e dal cuore si trasferiva senza sforzi sulla carta - preferisco scrivere con carta e penna, la tastiera del computer viene solo in un secondo momento - anche se ho revisionato e modificato il testo più volte. Ci tengo a dare la giusta importanza a ogni singola parola. Mi capita spesso di passare un’intera giornata a pensare a un sinonimo o a un termine tale da rendere l’idea che ho in mente, anche perché chi scrive ha l’arduo compito di illustrare con le parole. Deve fornire gli strumenti al #lettore utili a dare poi spazio all’immaginazione.

Comprerei il mio libro, se non lo avessi scritto?
Spesso uno dei motivi che mi spinge a comprare un libro è il titolo. Penso a cosa potrebbe celarsi dietro leggendo appena il retro della copertina e se lo trovo interessante, lo prendo. Quindi, lo leggerei sicuramente.

Per il futuro, ho un progetto editoriale ma sono ancora nella fase preliminare… Anticipazioni? Direi di no anche se una cosa è certa: non mancheranno le emozioni».

📕Il libro è acquistabile, previa ordinazione, presso qualsiasi libreria.
Clicca qui per acquistarlo su Amazon:
https://www.amazon.it/rogo-delle-ribelli-Carmen-Mondo/dp/8859190150
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti