Home Page  
Progetto Editoriale  
Poesia  
Narrativa  
Cerca  
Enciclopedia Autori  
Notizie  
Opere pubblicate: 16162

-



Edizione Straordinaria
per le celebrazioni del 60° Anniversario dell'assegnazione
del Premio Nobel per la Letteratura.

V Premio Internazionale
Salvatore Quasimodo

Scadenza prorogata e definitiva al 30 Settembre 2019
 


VII Concorso Letterario CET SCUOLA AUTORI DI MOGOL

Al vincitore una borsa di studio del valore di euro 3.500



Scadenza
21 ottobre 2019


 
Info sull'Opera
Autore:
Rassegna Stampa
Tipo:
Poesia
 
Notizie Presenti:
 -

Recensione del libro “Schegge” di Daniele Berto, a cura di Marzia Carocci per la rivista Euterpe

di Rassegna Stampa

L'intera poetica di Daniele Berto, nasce dall'osservazione attenta di ciò che egli vede dentro e fuori di sé.
Il poeta, instaura fra il foglio e l'introspezione, una continua ricerca di risposte e di persuasioni che spesso, come ad ogni essere umano, gli vengono a mancare così come allo stesso tempo, si denota il piacere cercato nella rimembranza di tempi e momenti legati ancora a doppio filo, fra quel passato da rivivere e il presente che veloce ci scorre fra le dita.
Daniele Berto indaga del suo stesso pensiero e ne vive il repiro, il sussulto e l'attimo in bilico fra un ieri da riabbracciare con nostalgia e un domani da attendere con un
velo di timore ma con coraggio e positività.
Ogni lirica è ben selezionata in piccoli capitoli che fanno da contenitori alle varie emozioni dove il carattere, i riflessi, gli stati d'animo prendono mano a mano forma delineando così l'anima nuda ed essenziale di un uomo che sa ridere, piangere, sperare ma anche un uomo che è conscio di un tempo difficile dove le scelte e le complessità che la vita impone sono ben sottolineate e ampiamente comprese pur se nella loro molteplicità.
La silloge è complessa e i messaggi variano in numerosi argomenti dove il tutto viene testato con ampio respiro e analisi metodica.
Momenti di commozione e di valutazione, dove l'uomo è pura esperienza fatta di affezione, tenerezza, paura, constatazione ma sempre nella ricerca e nella volontà di
vivere l'amore in ogni forma dove il bisogno di rispetto, ascolto, amicizia, incontro e complicità, diventano predominanti ed essenziali come essenziale è ogni nostro
attimo vissuto, nell'altro e con l'altro.
Daniele Berto spazia con la forza delle sue liriche in una miscellanea di emozioni, poesie, dove la sua voce diventa suadente e convincente dove l'attimo descritto si apre a nitide immagini, lui protagonista o narratore, accusatore o sussurratore trasformandosi anche in attento valutatore di una società distratta e egoista dove l'uomo è il male del suo tempo e lui ne assorbe ogni ombra soffrendone il riflesso.
Un poeta che rivive e si rigenera dei propri ricordi dove i luoghi hanno visto lui stesso ragazzo, parole di amori di un tempo, carezze mai assopite, viaggi dove l'anima trasmigra su strade, piazze, cammini, incontrando persone e personaggi, storie ch'egli dipinge con regie e scenografie fatte di figure retoriche in quel connubio fra metafore e similitudini che arricchiscono i versi spesso polimetrici ma anche in metrica.
Riflessioni e asserzioni, deduzioni e disillusioni, un altalenarsi di piccoli mosaici colorati e grigi dove luci ed ombre appaiono e scompaiono all'unisono. Contrasti di emozioni dove la voglia di esserci e di amare a volte si strasformano in tensioni e timori, quel dualismo umano dove il sorriso può scomparire nel tormento o nell'incertezza.
Parole di uomo che si lanciano come darti nel mondo, nel mare, nella vita che è vita di tutti, idiomi fra il passato e il presente dove il futuro è ancora disegno o schizzo accennato fra SCHEGGE di ieri di oggi e di un domani magari migliore o da migliorare con la speranza.

Marzia Carocci

Diventa nostro amico su Facebook
www.facebook.com/alettieditore

Seguici su Twitter
www.twitter.com/alettieditore

Visita il nostro Canale Televisivo Youtube
www.youtube.com/alettieditorechannel
Segnala questa opera ad un amico

Inserisci una nuova Notizia
Notizie Presenti